News

Amatriciana Tradizionale STG, un riconoscimento di grandissimo valore

Pubblicato sabato 23 novembre 2019
Amatriciana Tradizionale STG, un riconoscimento di grandissimo valore

L’Amatriciana per la prima volta ottiene un riconoscimento importante a livello europeo.
La Commissione europea ha infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale la domanda di registrazione della futura Specialità tradizionale italiana che dopo il suo riconoscimento ufficiale sarà garantita contro imitazioni e falsi.
Il carattere tradizionale dell’Amatriciana, come sottolinea il testo ufficiale, è legato agli ingredienti impiegati (dal pomodoro al guanciale ) e al metodo specifico di preparazione utilizzato tradizionalmente nel comprensorio dei Monti della Laga, dai quali la preparazione trae origine.
Nel disciplinare si afferma anche che “La pasta all’Amatriciana Tradizionale (tradizionalmente spaghetti o bucatini, ma anche pasta corta) è il primo piatto, nel mondo, per eccellenza della cucina italiana”.
Si tratta di un sostegno concreto e di una spinta utile per il rilancio delle aziende e delle popolazioni terremotate di Lazio, Marche e Umbria – sottolinea FIDA, Federazione italiana dettaglianti alimentari di Confcommercio – ed ottenuto grazie a un lavoro di squadra che ha coinvolto l’Associazione per la tutela della salsa amatriciana tradizionale con Chiara Castelli e Riccardo Guerci, vicepresidente FIDA, insieme al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, alla Regione Lazio, all’ARSIAL Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio e al consigliere regionale Sergio Pirozzi.
Con questo riconoscimento ogni confezione di sugo all’amatriciana tradizionale dovrà recare l’etichetta con il simbolo dell’Unione Europea e il logo elaborato per l’occasione.

    CONVENZIONI

    Caricando...