News

Confcommercio: chiarire la sostenibilità degli ammortizzatori

Pubblicato lunedì 9 agosto 2021

Occorre chiarire in che modo l’inclusività delle prestazioni dei nuovi ammortizzatori si concilierebbe con la sostenibilità contributiva da parte delle imprese e in che modo verrebbe concretamente tradotto il principio dell’evoluzione assicurativa delle tutele. Così pure va chiarito quale sarebbe l’effettivo concorso della finanza pubblica in una necessaria fase di transizione, che tenga particolarmente presente l’impatto profondo dell’emergenza Covid 19 su tanta parte del terziario di mercato“. Commenta così Donatella Prampolini, Vice  Presidente di Confcommercio, l’esito dell’incontro odierno sulla riforma degli ammortizzatori sociali tra il ministro Orlando e le parti sociali.
Inoltre – prosegue – va approfondito il modo in cui il principio delle tecniche protettive differenziate terrebbe operativamente conto della diversità delle dinamiche strutturali tra i settori produttivi e va superata la lettura residuale del Fondo di integrazione salariale. Occorre, poi, sviluppare organicamente il principio del connubio strutturale tra ammortizzatori sociali e politiche attive“.
Insomma – conclude Prampolini – è ancora necessario un importante lavoro di chiarimento ed approfondimento per arrivare ad una condivisa proposta di riforma degli ammortizzatori sociali“.

    Richiesta Manuale HACCP

    CONVENZIONI

    Caricando...