I Vice Presidenti

brescianiLIVIO BRESCIANI

Livio Bresciani, 65 anni, ha conseguito il diploma di maturità scientifica.
Cresciuto nel negozio di famiglia, decide di dedicarsi a tempo pieno nell’attività di commercio di prodotti ortofrutticoli, interrompendo gli studi presso la facoltà di ingegneria di Pavia.
Dal 1976 è titolare dell’azienda di famiglia, che sotto la sua guida viene ampliata e incrementata.
Dal 1985 è Presidente di Categoria del Gruppo Ortofrutticoli di Confcommercio Bergamo e dal 1990 è nel direttivo della stessa Associazione.
In Fida dal 1990 è Responsabile nazionale del Settore Ortofrutticolo della Federazione, incarico che gli è stato confermato nel 2015.
Attualmente è membro di Giunta di Fida e Vice Presidente della stessa Federazione.

 

MICHELE GHIRALDO

Michele Ghiraldo, 49 anni, sposato con due figli, è imprenditore nel settore alimentare ad Abano Terme, dove gestisce la storica azienda di famiglia che ha trasformato in un corner di prodotti gastronomici di alta gamma, disponibili anche per la clientela internazionale grazie ad uno sviluppato sistema di e-commerce. Consigliere dell’Ascom di Padova dal 2009, viene eletto presidente della Fida provinciale nel 2012. In ambito territoriale ricopre dal 2009 il ruolo di Presidente del Mandamento di Abano Terme. Nominato nel 2014 vicepresidente dell’Ascom di Padova, dal 2015 è inoltre membro di Giunta della Fida Nazionale. A livello provinciale cura lo sviluppo formativo del settore alimentare con la promozione di corsi di aggiornamento specifici per la categoria e di sviluppo delle competenze digitali nelle aziende del mandamento di Abano, coordinando nel contempo l’aggregazione delle varie componenti commerciali territoriali con lo sviluppo di strategie di rete e di formazione. Attivo nella promozione delle iniziative associative tramite il coinvolgimento degli associati al gruppo FIDA, ha animato eventi di portata provinciale curando il settore del food&beverage, oltre a rendere il Gruppo FIDA di Padova promotore del restauro di un’importante pala d’altare cinquecentesca grazie alle iniziative promosse dal Gruppo Fratalea Casolinorum Patavinorum di cui è parte attiva.

 

guerci

RICCARDO GUERCI

Riccardo Guerci, 53 anni, sposato con 2 figli.
Imprenditore nel settore alimentare del Comune di Antrodoco in provincia di Rieti, dopo aver  rilevato nel 1985 l’azienda di famiglia, ora gestisce una pescheria con gastronomia e somministrazione.
A Rieti è Presidente provinciale Fida, componente della Giunta Esecutiva della Confcommercio provinciale e della Camera di Commercio, Presidente del C.A.T..
È membro del Consiglio Regionale di Confcommercio Lazio e Consigliere Unioncamere Lazio, membro del Consiglio Direttivo nazionale Fida e Responsabile nazionale FIDA per il settore Ittico e Pescherie.
Ex atleta di sci nordico, è stato premiato dal CONI con stella di bronzo e stella d’argento al merito sportivo.
Fiduciario del CONI Rieti, collaboratore provinciale dell’ASC (Ente di Promozione Sportiva aderente a Confcommercio) ha partecipato all’organizzazione di eventi sportivi nazionali ed internazionali nella provincia di Rieti (varie edizioni del Meeting di atletica leggera IAAF, Campionati del Mondo di Volo a Vela, Campionati Europei di atletica leggera e varie edizioni dei campionati Italiani di atletica leggera).

 

TognaccioliSAMUELE TOGNACCIOLI

Samuele Tognaccioli, classe 1974, gestisce quattro punti vendita alimentari e un magazzino all’ingrosso tutti nella zona di Città di Castello in provincia Perugia.
Ha ideato e gestisce la prodfuzione di prodotti tipici dell’azienda di famiglia.
Medaglia d’oro con diploma al merito al premio “Fedeltà al lavoro e progresso economico” rilasciato dalla Camera di Commercio di Perugia.
Ha ricevuto, dall’Amministrazione comunale di Città di Castello il premio “50 anni di attività” conferito all’impresa a conduzione familiare, che, in mezzo secolo, è passata dal negozio al minimarket.
Promotore del progetto “GooD Umbria” che propone un nuovo modello di vendita e di consumo, il cui principio di fondo è la qualificazione degli operatori e la loro capacità di essere veri consulenti di acquisto per i consumatori. Il marchio “Good” identifica un circuito di imprese del settore alimentare, macelleria e ristorazione che abbiano precisi requisiti: dimensioni, osservanza delle norme igienico-sanitarie e di sicurezza, valorizzazione dei prodotti tipici e particolare cura del servizio alla clientela.
Collabora con la Scuola Nazionale dell’Alimentazione e con l’Università dei Sapori di Perugia.
È presidente Fida della provincia di Perugia e responsabile nazionale FIDA per il Settore Dettaglio alimentare.

Caricando...